[Io e la rana] Quasi due anni…di già?

quasi due anni

La mia ranocchietta ha quasi due anni!

Il suo secondo compleanno si avvicina a grandi, grandissimi passi e io…no, non sono ancora pronta a questo nuovo traguardo!

Il tempo sta correndo sempre più velocemente: il primo anno sembrava passare lento, poi d’improvviso i giorni ed i mesi hanno cominciato a volare! Caterina cambia ogni giorno, cresce sempre di più e a me sembra di non riuscire a tenere traccia di tutti i suoi progressi.

Quindi ho deciso che di tanto in tanto li scriverò qui, nel mio piccolo spazio, per non perdermeli più!

Movimento e giochi

Caterina ha cominciato a camminare quando aveva già più di un anno, ma da quel momento ha cominciato a correre ed arrampicarsi ovunque. Sembra non aver paura di nulla, ma soprattutto…non sta mai ferma. MAI!

Ora che ha quasi due anni, continua ad essere un piccolo tornado. E’ sempre in movimento, anche mentre mangia e, ovviamente, mentre dorme. In generale non la definirei proprio una bimba tranquilla!!!

Al momento tra i suoi giochi preferiti c’è la cucina. Per Natale le abbiamo regalato la cucina dell’Ikea, ma ancora prima ha cominciato a fare la chef al nido, e la sera a casa veniva a rubarmi le pentole ed i mestoli dai cassetti. Anche adesso che ha il suo spazio e i suoi attrezzi del mestiere, cerca sempre pentolini “veri” e mentre cucino vuole sempre partecipare attivamente. Non riusciamo ancora ad impastare insieme, o a fare i biscotti, ma cerco di farla partecipare. E se preparo il risotto, DEVE mescolare anche lei!

Pappa!

L’argomento cibo con Caterina è un tasto dolente con alcuni aspetti positivi. La ranocchietta non è mai stata una mangiona: dopo un inizio di svezzamento quasi perfetto, con piatti svuotati in pochi minuti, l’idillio è presto finito. Ancora oggi alterniamo pasti “facili” ad altri più impegnativi. A volte non vuole mangiare perchè proprio non ha fame, ed in quei casi preferisco non insistere perchè credo che i bimbi siano più bravi di noi a regolarsi. A volte non le piace quello che le propongo, e ci può stare. Altre volte però il pasto diventa difficile perchè non ha voglia. Non a voglia di stare seduta, di stare ferma, di stare a tavola. Vuole andare a giocare. Bisogna seguirla con la forchetta. E il bello è che poi mangia, finisce magari anche tutto il piatto. Ma che fatica!!!

La nota positiva è che mangia quasi ogni cosa che le propongo, adora le verdure ed è molto curiosa: difficilmente rifiuta di assaggiare un piatto nuovo!

Parole, parole, parole…

Caterina non è una bimba di molte parole. Intendiamoci, non è una che rimane lì tranquilla in silenzio a giocare per i fatti suoi. Anzi, direi che è una gran casinista. Ma al momento dice meno di 10 parole, tra cui spicca la gettonatissima “mamma”. Ecco, come tutti i bimbi, quella è una parola che riesce a dire millemila volte al giorno. E continua a chiamarmi anche quando le ho risposto, per sicurezza. Oh, però ringrazia! Credo che sia un po’ pigra. Ha capito che riesce a spiegarsi e farci intendere quello che vuole a gesti, quindi esprimersi anche a parole adesso non è la sua priorità. Io non mi preoccupo, so che quando inizierà non riusciremo più a farla stare zitta un attimo!

Mi piace e non mi piace…

Non so cosa piace di solito ai bimbi di quasi due anni, non sono molto informata sugli standard. Per quanto riguarda Cate, come già detto ama cucinare. E’ una grande appassionata di travasi, datele due ciotole e un po’ di pasta e per 5 minuti starà impegnata.    Adora le canzoncine, soprattutto se gliele faccio vedere nella versione con Greta che balla. Lei memorizza tutti i gesti e quando gliele canto io li ripete perfettamente, è fantastica.  Ovviamente, come tutti i bambini, adora ripetere quello che vede fare anche le cose più piccole come stendere i panni!

Tra le cose che invece le piacciono meno, oltre a stare ferma, c’è sicuramente il parsi sbaciucchiare e abbracciare… Anche lei da pochissimi baci, solo quando vuole lei e di solito lo fa se vuole qualcosa in cambio, per esempio il ciuccio. Per quanto le piaccia l’acqua e fare il bagnetto, si dispera quando è il momento di farsi sciacquare i capelli…

Caterina sta dimostrando di avere un bel carattere forte e deciso, ha proprio la testa dura… Ma nonostante i capricci dei quasi due anni sa essere una bimba tenera e affettuosa È fantastico crescere con lei e starle accanto durante questo percorso. Mi piace tantissimo vedere i suoi piccoli e grandi progressi, vedere come cresce giorno dopo giorno.  Fino ad ora avevo solo le foto come ricordo dei suoi cambiamenti, adesso spero di riuscire a tenerne traccia anche qui!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.