Due anni e mezzo di ranocchietta

Due anni e mezzo di ranocchietta

Due anni e mezzo di ranocchietta

7 settembre 2017: sono passati esattamente due anni e mezzo dalla nascita di Caterina, e come tutti gli anni questo giro di boa mi commuove un po’! E’ vero, non c’è nessuna ricorrenza, ma è un momento che mi fa sempre pensare a quanto è cresciuta. Da domani sarà più vicina ai 3 anni che ai 2…non mi sembra possibile!!!

Mi sembra evidente che a lei non piaccia questa ricorrenza, infatti festeggia sempre questa data con qualche malanno! Per i 6 mesi si è regalata la sua prima tosse ed il suo primo antibiotico, per l’anno e mezzo ha scelto una bella bronchite…al momento è raffreddatissima, siamo a quota due notti insonni, speriamo che si risolva tutto così!!!

Visto che qualche mese fa avevo scritto un post con qualche aggiornamento sulla mia bimba, ho pensato che questo fosse il momento giusto per farne un altro! Le cose cambiano talmente in fretta con lei, come con tutti i bimbi, che ci vorrebbe un post a settimana ma no, non ce la posso fare!!!

Giocare, giocare e ancora giocare…

Giocare è il suo lavoro, e lo svolge egregiamente! La cucina è ancora sicuramente tra i suoi giochi preferiti, e ormai tra pentole, accessori e “cibo” è più rifornita di me!!! Ma ora affianca anche altri giochi. Le costruzioni, per esempio. Ci hanno regalato diversi Duplo, e con l’aiuto mio o del suo papà vuole spesso mettersi a costruire qualcosa. Le piacciono i giochi fisici: giocare a palla, andare sull’altalena e sullo scivolo, arrampicarsi sui giochi al parchetto. Ballare. Saltare sul letto. Quest’estate ha scoperto il suo grande amore per l’acqua, sguazza come un pesciolino! Se poi si trova in una piscina con gli scivoli…è la fine, potrebbe restare dentro per ore!!!! Sta scoprendo anche la creatività: a casa la limito ai pastelli, super lavabili tra l’altro, ma soprattutto ha scoperto il Didò…amore a prima vista!

Mangiamo? Anche no…

Non mi dilungo più di tanto sull’argomento cibo perchè non è cambiato molto… Ci sono giorni in cui mangia volentieri e spazzola tutto, ma poi per i giorni successivi bisogna pregarla anche per un boccone. Sembra che faccia una giornata in cui immagazzina tutto e fa le scorte per i giorni a seguire. E’ una gran golosa di gelato e di…pomodorini! E non intende mollare il biberon per il latte, al mattino e alla sera prima della nanna. In vacanza, complici i ritmi più lenti e la super colazione dell’hotel, abbiamo provato a farle mangiare qualcosa al mattino o almeno a farle bere il latte dalla tazza, dal bicchiere, con la cannuccia… Non c’è stato verso, neanche l’idea del papà di aggiungere il Nesquik ha funzionato! Poco male, continueremo con il biberon ancora un po’!

Questa bimba parlerà presto!

Ce lo dicevano quando era piccolina e gorgheggiava a tutto spiano, in realtà comincia solo ora che ha due anni e mezzo a sbloccarsi un po’ con il linguaggio. Direi che il grosso del cambiamento c’è stato proprio nell’ultimo mese. Credo che faccia parte di quella categoria di bimbi definita “parlatori tardivi”. Io non ho fretta, ma sono contenta che almeno ci provi. E’ molto più interessata a ripetere quello che sente, fa dei tentativi che noi non sminuiamo mai anche se, diciamolo, a volte facciamo fatica a capire cosa sta cercando di dire!!! Comunque brava la mia ranocchietta, tra un po’ sarai davvero una chiacchierina!!!

Un amore di ranocchietta

Caterina non è una bimba super coccolona, ma comincia a cercare dei momenti di coccole, soprattutto quando torno a casa dal lavoro. Si siede in braccio a me e mi mette una mano tra i capelli, abbracciandomi. Per il resto preferisce essere lasciata libera 😉 E’ una bimba testarda, allegra e vivace. Ma è anche una “comodona”: non ama camminare se non quando deve correre via mentre tu le dici di rimanere dov’è… Altrimenti preferisce farsi prendere in braccio e lasciarsi trasportare, solitamente da me. In questo è davvero pigra, arriva a chiedere un passaggio anche per spostarsi tra i vari giochi al parchetto!!!

E’ una capricciosa level pro, mi fa impazzire quasi tutti i giorni, è capace di fare delle scenate isteriche per delle assurdità… Ma poi quando mi corre incontro per abbracciarmi, quando si addormenta tra le mie braccia, quando la guardo stropicciarsi gli occhietti mentre si sveglia (di solito nel nostro letto…) mi rendo conto che riesce a tirarmi fuori una quantità d’amore indescrivibile!

Buon non-compleanno ranocchietta mia, auguri per questi primi due anni e mezzo di vita!

One thought on “Due anni e mezzo di ranocchietta

  1. Auguri Caterina, anche a me il giro di boa dei 2 anni e mezzo ha fatto effetto!
    Ecco allora mi consolo con i capricci, anche Matilde a volte ci regala certe scenate… ma quando passa questa fase?!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.