Cosa fare in Val Pusteria con i bambini

Cosa fare in Val Pusteria con i bambini

Cosa fare in Val Pusteria con i bambini

L’estate è appena finita ed io ho già nostalgia delle vacanze da poco terminate.  Vi avevo anticipato che saremmo stati in montagna, e più precisamente In Val Pusteria. Vi avevo detto che ero a tratti entusiasta della novità, a tratti invece ancora scettica. Ma per fortuna la nostra settimana in montagna è stata una piacevole sorpresa!

Per la nostra vacanza abbiamo scelto una struttura adatta alle famiglie ed ai bambini, il familien-hotel Falkensteiner Lido Ehrenburgerhof. Ci siamo trovati benissimo, è un hotel che mi sento di consigliare a chiunque viaggi con bambini al seguito, ma ve ne parlerò meglio in un altro post!

In hotel c’era tutto quello di cui potevamo avere bisogno, ma non volevamo passare l’intera settimana in albergo. Insomma, siamo andati in un posto magnifico, valeva la pena riempirci gli occhi di tutta quella bellezza! Allo stesso tempo, non volevamo sballottare troppo Caterina portandola sempre in giro. Volevamo che anche lei si godesse la vacanza: piscina, scivoli e altalene erano, giustamente, la sua priorità.

Oggi quindi vi dico cosa fare in Val Pusteria con i bambini…o almeno quello che abbiamo deciso di fare noi!!!!

Una gita al Lago di Anterselva

Le Dolomiti sono ricche di meraviglie da vedere, e tra le tante bellezze non possiamo non considerare i laghetti alpini. In questo periodo il più conosciuto, e il più instagrammato, è sicuramente il lago di Braies, complice anche una serie televisiva che lo ha scelto come location. Certo, se viene chiamato “la perla dei laghi alpini” ci deve sicuramente essere un motivo, ma non è l’unico bellissimo lago della zona. Ad onor del vero, anche noi volevamo andare a farci un giro, anche perchè dista giusto una mezz’ora dall’hotel dove alloggiavamo. Ma nel giorno in cui avevamo deciso di andarci, la strada per raggiungerlo era chiusa a causa delle frane causate dal nubifragio di qualche notte prima, che avevano colpito proprio quella zona.

Abbiamo quindi cambiato meta e ci siamo diretti al lago di Anterselva. Si trova in fondo all’omonima valle ed è ad un’altitudine di 1.642m. Arrivando da Anterselva, troverete un grosso parcheggio e da lì parte il sentiero che circonda il lago. Il percorso si snoda in mezzo agli alberi, è facilmente percorribile anche dai bimbi ma non è comodo portare il passeggino. Inoltre lungo la passeggiata si trovano diversi cartelli che spiegano le particolarità del lago: leggende, flora e fauna. Il percorso conduce ad uno spiazzo attrezzato dove ci sono diversi giochi per i bimbi e un ristorante. Noi ci siamo fermati lì per pranzo, senza lode e senza infamia, ma non avevamo portato i panini quindi non avevamo alternative!!! Dopo pranzo comunque ci siamo goduti il panorama e abbiamo scattato qualche foto, mentre Caterina giocava e si divertiva.

Cosa fare in Val Pusteria con i bambini Cosa fare in Val Pusteria con i bambini
Cosa fare in Val Pusteria con i bambini

 

Non posso fare paragoni con il lago di Braies perchè non l’ho visto, ma devo dire che il lago di Anterselva è davvero molto bello. L’acqua ha di colori fantastici, che cambiano a seconda della luce, e gli alberi che lo circondano creano un contrasto molto particolare!

Cosa fare in Val Pusteria con i bambini Cosa fare in Val Pusteria con i bambini

Il Mondo Bimbi a Valdaora

Se vi state chiedendo cosa fare in Val Pusteria con i bambini, il Mondo Bimbi di Valdaora è sicuramente la risposta per voi! Un bellissimo parco giochi immerso nel verde, adatto sia ai bimbi piccoli che a quelli più grandicelli. Ospita diverse aree tematiche: arrampicata, giochi d’acqua, ovviamente non mancano le altalene. Per i bimbi dai 10 anni c’è lo scivolo gigante, ben 56 metri! E’ sicuramente un posto dove si può perdere anche un’intera giornata, noi ci siamo stati solo qualche ora e non siamo neanche riusciti a girarlo tutto! Ma Caterina non si è certo annoiata, quindi se dovessimo tornare in zona sappiamo già dove portarla per farla felice!

Cosa fare in Val Pusteria con i bambini Cosa fare in Val Pusteria con i bambini
Val pusteria

Una giornata tra il Castello di Tures e le Cascate di Riva

Devo ammettere che le nostre escursioni non sono state molto organizzate, a volte sarebbe bastato guardare bene il meteo per combinare la giornata in modo diverso.

Per esempio in una giornata non proprio perfetta abbiamo pensato di fare una piccola gita al Castello di Tures, e proseguire poi con una passeggata alle cascate di Riva. La prima parte della giornata l’abbiamo dedicata al castello, che si trova su un promontorio nel paesino di Campo Tures. Da lì si gode di una vista spettacolare. Si può visitare l’interno di questo castello medievale, e quando ci siamo stati noi c’era anche un’interessante mostra. Non abbiamo optato per una visita guidata perchè con la ranocchietta non sarebbe stato possibile seguirla. Caterina, invece, si è divertita a salire e scendere le scale e poi si è dedicata alle bolle di sapone nel giardino!

Cosa fare in Val Pusteria con i bambini Cosa fare in Val Pusteria con i bambini
Cosa fare in Val Pusteria con i bambini Cosa fare in Val Pusteria con i bambini

Dopo la visita al castello siamo tornati in paese, dove ci siamo fermati per pranzare. Per la nostra sosta abbiamo scelto il ristorante dell’hotel Spanglwirt dato che l’ambiente ci sembrava molto caldo e accogliente e il menù prometteva bene. Scelta azzeccatissima! Abbiamo mangiato ottimi piatti della cucina tipica, il personale è stato gentilissimo e hanno conquistato anche Caterina con disegni da colorare e pastelli a volontà! La nostra ranocchietta, che non è una mangiona, ha preso un po’ dal mio piatto e un po’ da quello del papà, ma il ristorante ha anche un menù per i bimbi! In ultimo, il conto è stato una piacevole sorpresa. Quindi direi che è un posto super raccomandato!!!

Cosa fare in Val Pusteria con i bambini
Foto artistica della ranocchietta 😉

Dopo esserci rifocillati, ci siamo diretti alle vicine cascate di Riva. Volevamo goderci una bella passeggiata ma non avevamo fatto bene i nostri conti. Prima di tutto, le cascate sono tre e ci sono una ventina di minuti di cammino tra una e l’altra, quindi in totale un paio d’ore di camminata. Ma il passeggino si riesce ad utilizzare solo dalla base alla prima cascata. Noi non avevamo portato il marsupio e Cate si era addormentata, quindi abbiamo deciso di accontentarci di raggiungere la prima tappa.

Ovviamente però non avevamo controllato bene il meteo, e infatti dopo i primi 10 minuti di passeggiata ha cominciato a piovigginare. I nuvoloni minacciosi che nel frattempo si erano formati ci hanno fatto desistere dal continuare, quindi abbiamo fatto dietro front e siamo arrivati alla macchina giusto un attimo prima del diluvio! E’ stato un vero peccato perchè già nei pochi metri che abbiamo percorso abbiamo visto che il paesaggio meritava la camminata… Lo terremo in lista per la prossima volta!!! E magari controlleremo meglio le previsioni!!!

Val pusteria Val pusteria

La distilleria di pino mugo Bergila e il giardino delle erbe

Non distante dal nostro hotel, in prossimità del laghetto d’Issengo, si trova la distilleria Bergila. Cos’ha di particolare questo posto per inserirlo in un post che parla di cosa fare in Val Pusteria con i bambini? E’ sicuramente affascinante, con il suo giardino delle erbe pieno di fiori colorati, che ovviamente si può visitare. Inoltre durante il giorno vengono fatte delle visite guidate proprio nella distilleria. A noi è piaciuto scoprire i segreti della distillazione dell’olio di pino mugo, dei metodi di raccolta nel rispetto del territorio e della storia di questa impresa familiare. Il tutto accompagnati dal profumo intenso e caratteristico del pino mugo! C’è anche uno shop dove si possono acquistare i loro prodotti, e ovviamente noi non ci siamo fatti mancare un po’ di shopping! E poi potete sempre abbinare una gita o un pic-nic al lago d’Issengo che è proprio lì vicino!

Ciclabile della Val Pusteria

Quando abbiamo deciso di trascorrere le vacanze in montagna ho pensato “wow, almeno riuscirò a fare un po’ di movimento”. Sono partita molto carica sotto questo punto di vista, mi vedevo già impegnata in camminate e pedalate. Eh sì perchè la ranocchietta adora quando la portiamo in bicicletta, e quale occasione migliore di questa per delle belle pedalate nel verde? In più la ciclabile della Val Pusteria è conosciuta per la sua bellezza, per i lunghi percorsi, per i suoi panorami…

Ecco, io me la ricorderò per le sue salite!!! Da buona cittadina, non ero pronta a certi dislivelli, e in alcuni tratti devo dire che mi sono trovata un po’ in difficoltà. E’ vero che l’albergo metteva a disposizione anche biciclette con la pedalata assistita, ma le avevo snobbate convinta che non avrei trovato ostacoli..ahahahah!!! A parte le mie scarse doti atletiche, siamo comunque riusciti a fare qualche giretto e in effetti è davvero piacevole pedalare tra i boschi! Fatevi però consigliare sui percorsi adatti, soprattutto se i vostri bimbi viaggiano già sulla loro biciclettina!!! O se, come me, non avete il fisico 😉

Cosa fare in Val Pusteria con i bambini Cosa fare in Val Pusteria con i bambini

La nostra prima esperienza di vacanza in montagna è stata decisamente positiva! Con questo post spero di avervi dato qualche spunto su cosa fare in Val Pusteria con i bambini e magari avervi fatto venire voglia di organizzare la prossima vacanza proprio in quei bellissimi luoghi!

A presto!

2 thoughts on “Cosa fare in Val Pusteria con i bambini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.